La nostra storia

Tutti i grandi progetti hanno preso vita in un garage. 
Il nostro è nato in un lounge bar.

Più di un semplice blog

Siamo un blog, ma prima di tutto siamo un progetto formato da persone unite da una grande passione e dal desiderio di lasciare un segno positivo e qualcosa di utile agli altri. 

Inoltre, da veri amanti del digital, non possiamo fare altro che considerarlo uno strumento incredibile con cui si può migliorare la vita delle persone e arricchire le proprie conoscenze, di conseguenza vogliamo dare anche noi il nostro contributo!

Storia

Dall’astratto al concreto, dall’idea al progetto

L’idea di smarTalks ha cominciato a prendere vita in forma embrionale a settembre 2019, in un lounge bar di Francoforte, durante una conversazione riguardante la possibilità per gli studenti universitari di portare avanti progetti personali durante il proprio percorso di studi.

Una cosa che avevamo notato, in particolare, è che nonostante le svariate occasioni che possano capitare, per molti giovani non è poi così semplice portare avanti dei progetti mentre si studia. Inoltre, la maggior parte degli studenti vive l’università come un semplice luogo in cui apprendere passivamente in vista del domani e non come un’opportunità per crescere, come invece dovrebbe essere.

Noi stessi, che ai tempi ci accingevamo a iniziare l’ultimo anno della triennale, discutevamo spesso di questi argomenti e ogni volta che ci incontravamo veniva da chiederci: “Che cosa possiamo fare per accrescere le nostre esperienze? Come possiamo farci notare? Che cosa possiamo realizzare di concreto?

È proprio da queste domande che siamo partiti e dato che avere esperienza è oggi uno di quei requisiti che vengono sempre più richiesti dalle aziende, abbiamo deciso di smetterla di starcene con le mani in mano e di metterci seriamente in gioco, dando vita a quello che oggi è smarTalks.
(Con una sola “T” maiuscola e la “s” minuscola eh!)

L’idea iniziale, in realtà, era semplicemente avere qualcosa di concreto da presentare ai colloqui di lavoro in aggiunta al curriculum, per tentare di distinguersi rispetto a tutti gli altri candidati. Si trattava di una semplice pagina presente su Instagram e LinkedIn, nella quale condividevamo contenuti informativi dallo stile grafico molto grezzo.

Sapevamo però che quello che stavamo facendo non era abbastanza, così abbiamo passato i 6 mesi successivi a imparare a realizzare un sito web da zero fino a quando, dopo decine e decine di modifiche, il 13 ottobre 2020 è andato ufficialmente online il blog.

Dopo qualche giorno ci siamo però resi conto che le cose da fare erano tante e che, magari, avremmo anche potuto offrire ad altre persone come noi la possibilità di prendere parte al progetto e di dare il proprio contributo. Abbiamo quindi deciso di aprire le porte a chiunque credesse nel progetto tanto quanto ci credevamo noi e, ad oggi, dai due studenti che eravamo all’inizio siamo una bella famiglia di più di quaranta persone accomunate dalla stessa passione.

Chi dorme non piglia pesci

Che sia per via del nostro irrefrenabile entusiasmo o per via della giovane età, quel che è certo è che siamo una fucina di idee.
Non a caso il nostro motto è proprio: “Chi dorme non piglia pesci”. E a dirla tutta, noi dormiamo pure poco.

Tuttavia, anche se non possiamo realizzare tutto ciò che ci passa per la testa abbiamo comunque molti progetti in cantiere.

Non vogliamo svelare troppi dettagli, ma sappiate solo che smarTalks non si ferma al blog. Mica abbiamo fatto tutta ‘sta fatica per finirla qui, eh!

Le facce dietro al progetto

A questo punto ci sembra doveroso presentarci: siamo Lorenzo Ferrari e Andrei Moldovan, due studenti universitari rispettivamente di Relazioni Pubbliche & Comunicazione di Impresa, presso l’Università IULM e di Scienze Informatiche, presso l’Università degli Studi di Milano.

Ci conosciamo dai tempi delle scuole superiori, dove abbiamo stretto un bellissimo rapporto di amicizia che dura tutt’ora e anche se sotto certi aspetti siamo persone completamente opposte, ci piace pensare di essere come due ingranaggi che, se incastrati nel modo giusto, funzionano che è una meraviglia.

Non è infatti un caso se siamo qui, ma è proprio grazie a un background e interessi completamente differenti che tenuti insieme dalla volontà di fare qualcosa di concreto e da un solido rapporto di amicizia ci hanno permesso di creare questo progetto.

A questo punto vorremmo continuare a raccontarvi di più di noi, ma i protagonisti di questo blog sono gli articoli! 

Lo smarTeam

Se dietro all’idea ci sono due persone, dentro al progetto ci sono tutti coloro che ci hanno creduto e che hanno voluto farne parte, dando il proprio contributo e mettendoci passione e impegno.

Ad oggi, contiamo più di 40 persone tra studenti, giovani laureati e professionisti, tutti accomunati dalla passione per il marketing, il digital e la comunicazione.

Chi scrive sul blog, chi cura la qualità dei contenuti, chi gestisce i canali social, chi crea post, chi ci occupa delle nostre comunicazioni: a tutti loro va un grosso Grazie.

Con tanto di G maiuscola.

Le menti dietro al blog

I nostri contributor sono le nostre penne, il nostro inchiostro, gli autori di tutti gli articoli che potete leggere qui.

Sono come la linfa vitale del blog ed è anche grazie alla loro voglia di mettersi in gioco se vi possiamo tenere aggiornati regolarmente.

A proposito: vuoi fare parte del team?
Scopri quali requisiti deve avere un contributor smarT!