Event Marketing: una strategia di successo

Potrebbe sembrare scontato, ma l’organizzazione di eventi da parte di un brand può rivelarsi una strategia di successo. Prima di addentrarci maggiormente spieghiamo in breve di cosa si tratta. Per Event Marketing si intende la promozione del proprio brand attraverso diversi tipi di eventi con lo scopo di favorire l’interazione “connettendosi” con il pubblico. Promuovere la propria attività con un evento significa permettere ai potenziali clienti di avere un’esperienza diretta e immersiva, ricordata nel tempo da chi la vive. Un ottimo modo per ottenere dal pubblico una risposta emotiva.

Il marketing degli eventi, infatti, si basa principalmente sulle emozioni e sull’attività del cervello umano. In questo modo, è più probabile che il marchio rimarrà nella mente del destinatario e crererà un’immagine di lunga durata. 

Event marketing
Fonte: radiancevision.in

Le tipologie di Event Marketing più diffuse

Esistono diverse tipologie di Event Marketing e queste possono variare a seconda del brand che si vuole promuovere e dello scopo che si vuole raggiungere. 

Senza alcun dubbio, le conferenze rappresentano una di queste tipologie. Si tratta di grandi eventi, solitamente organizzati da aziende importanti, ai quali partecipano relatori o vengono organizzati workshop con opportunità di networking.

Le fiere vengono considerate come grandi eventi organizzati nel campo di un settore specifico o di un prodotto, dando la possibilità ai brand di farsi conoscere e di raccogliere il maggior numero di contatti qualificati.

I viaggi organizzati, specialmente con la presenza di VIP o Influencers, possono essere considerati una tipologia di evento, sebbene raramente utilizzati dai brand come strategia. 

Infine, una delle tipologie più utilizzata dalle aziende è il Pop Up store, o store temporaneo. Si tratta di spazi fisici di vendita temporanea che offrono l’opportunità di vendere i propri prodotti in un ambiente selezionato. I negozi Pop Up consentono inoltre ai marchi interamente digitali di prendere vita attraverso la vendita in un ambiente fisico e più coinvolgente.

Amazon Pop Up Store Milano
Fonte: il Giorno

L’importanza di “umanizzare” i brand attraverso esperienze

L’Event Marketing non viene solamente utilizzato per costruire una maggiore consapevolezza di un marchio, ma può rivelarsi una strategia che aiuta le aziende ad acquisire successo, attraverso la creazione di esperienze.“Umanizzare” un brand significa renderlo più concreto e umano, vicino alla vita quotidiana del consumatore. Ad oggi, è importante sottolineare il rapporto H2H, human to human, al cui centro non si trovano più le aziende, ma i consumatori stessi con i propri stili di vita.

Event Marketing significa anche Experience Marketing. Creare un’esperienza memorabile per il cliente porta maggiore loyalty e advocacy nei confronti di un brand. Infatti, e’ fondamentale per i brand che i consumatori rivivano l’esperienza passata, raccontandola ai propri amici e confrontandola con altre. 

Il marketing esperienziale si basa dunque più sull’esperienza del consumatore che sul prodotto in sé. Proprio per questo lo scopo primario è quello di individuare che tipo di elemento valorizzi al meglio il prodotto o il brand, secondo cinque diversi tipi di esperienze: sensoriali, emozionali, cognitive, comportamentali e relazionali.

gFonte: antevenio.com

Offline vs Online: cosa ha cambiato la digitalizzazione

Negli anni, il concetto di evento si è evoluto al passo con la digitalizzazione. Se anni fa si pensava ad un evento esclusivamente come ad un’occasione di incontro in un luogo fisico, ad oggi possiamo affermare che molte esperienze organizzate da brand vengono vissute anche online.Gli eventi non riguardano più soltanto quelli a cui vi si può prendere parte fisicamente, ma, sempre più spesso, la condivisione collettiva di esperienze avviene online, attraverso strumenti di condivisione digitali come i social media.
Uno tra gli esempi più comuni è quello del live streaming, che coinvolge gli utenti collegati in un vero e proprio evento, facendo vivere la stessa esperienza a tutto il pubblico che segue da casa, dando agli utenti la possibilità di interagire attraverso commenti in tempo reale.

Con l’avvento della pandemia e la digitalizzazione del mondo, i social media sono diventati fondamentali per ogni tipo di comunicazione e coinvolgimento dei clienti. Esistono infatti, diversi modi per condividere un evento. Basta pensare all’uso sempre più frequente degli hashtag su Twitter o delle live su Instagram o Twitch. I social media permettono di commentare e trasmettere un evento fisico, mantenendo l’esperienza del consumatore in una dimensione collettiva, anche quando la visione dell’evento in sé non avviene in compagnia.

Live streaming
Fonte: 24prandevents.it

Esempi di successo

Armani Pop Up store a Milano

Nel 2019 per poco meno di due settimane, il noto marchio di moda ha aperto il suo primo store temporaneo a Milano, tutto interamente dedicato alla linea beauty. 

Armani Box Milano si ispirava al mondo del cinema, l’atmosfera ricreava un vero e proprio set cinematografico, costruito come un vero backstage, e nella cabina di regia erano presenti alcuni screen test, grazie ai quali è stato possibile realizzare il proprio autoritratto e video da conservare, pubblicare e condividere online. Il brand è riuscito a creare un’esperienza unica e indimenticabile per i propri clienti, regalando un’atmosfera unica nel suo genere.

Armani Pop Up Store a Milano
Fonte: images.glamour.it

Guinness Class

Per un paio di settimane, addetti vestiti con uniformi di assistente di volo firmate dalla Guinness hanno fatto ingresso nei pub del Regno Unito, dove hanno sorpreso i clienti con la possibilità di vincere premi di tutti i tipi. Per poter partecipare bisognava ordinare una pinta di Guinness. I premi potevano variare, ma un giocatore a notte avrebbe ottenuto il premio finale: un viaggio gratuito a Dublino con quattro amici a bordo di un jet privato. Lo scopo principale di questa esperienza era quello di creare aspirazione, come viaggiare con un jet privato, ovviamente in relazione con il brand di birra.

L’organizzazione di esperienze o eventi rimane quindi una delle strategie per acquisire maggiore engagement con il consumatore e, questi sono gli esempi di successo che hanno permesso ai brand di stabilire un forte legame e un contatto diretto con i clienti, che oramai è una delle sfide più difficili.

Per qualsiasi segnalazione relativa al contenuto dell’articolo, contattaci pure a [email protected] fornendo tutte le informazioni necessarie per risolvere tempestivamente la segnalazione.

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Facebook
Advertising

Come individuare i giusti KPI per Facebook ADS

Impostare le campagne Facebook correttamente richiede preparazione e abilità affinché siano performanti, ma come valutare successivamente i dati raccolti per definire l’efficienza dei propri annunci?

Leggi »