Wikipedia compie 20 anni e celebra il valore della conoscenza libera e della community

L’enciclopedia libera online, che etimologicamente significa “cultura veloce”, ha cambiato per sempre il nostro modo di raccogliere e condividere informazioni. Se per la generazione di oggi Wikipedia è uno strumento dato per scontato, non dobbiamo dimenticarci di quei tempi in cui per fare ricerca si doveva ricorrere a libri ed enciclopedie cartacee.

Wikimedia Foundation decide di festeggiare i 20 anni di Wikipedia con una campagna emozionale celebrando in primis tutte le persone che ogni giorno creano e modificano le loro pagine e che contribuiscono quindi a promuovere un tipo di informazione libera. I festeggiamenti sono partiti il 15 gennaio e continueranno fino a fine mese con iniziative a favore della community.

La storia di Wikipedia

Wikipedia nasce dall’idea dei fondatori Jimmy Wales e Larry Sanger. In realtà però era un progetto complementare a Nupedia.com, che era nata con l’intenzione di creare un’enciclopedia libera online tramite esperti volontari che revisionavano le pagine. Per il concetto di wiki poi, Wales e Sanger dichiararono di essersi ispirati ai siti WikiWikiWeb o Portland Pattern Repository di Ward Cunningham.

Quindi Wikipedia, che esisteva già come servizio di Nupedia.com dal 10 gennaio 2001, fu poi lanciata definitivamente il 15 gennaio successivo sul sito Wikipedia.com, in lingua inglese. Nel corso dell’anno si svilupparono le nuove edizioni: in francese, tedesco, spagnolo, italiano e in altre numerose lingue.

20 years
Fonte: informationage

È però nel 2003 che viene creata la Wikimedia Foundation che ha come scopo quello di sostenere Wikipedia stessa e tanti altri progetti fratelli come Wikiquote, Wikinotizie, WikiSource, WikiBooks e Wikictionary. Le voci crescevano a dismisura e Wikipedia toccò la sua milionesima voce il 20 settembre 2004.

Nel settembre 2007, l’edizione in inglese ha raggiunto 2 milioni di voci, divenendo la più vasta enciclopedia mai scritta, battendo l’enciclopedia Yongle (1407), che ha detenuto tale primato per 600 anni. È poi nel Guinness dei primati del 2008 che Wikipedia è riportata come la più grande enciclopedia al mondo.

I valori

Lo scopo di Wikipedia è quello di creare un’enciclopedia liberamente accessibile, a contenuto libero, aperto e universale, in termini di ampiezza di argomenti trattati.

“Uno sforzo per creare e distribuire un’enciclopedia libera della più alta qualità possibile a ogni singola persona sul pianeta nella sua propria lingua” – Jimmy Wales.

Wikipedia ha valori che la caratterizzano e la distinguono da tutte le altre enciclopedie:

  • Gratuita: è priva di pubblicità e il suo sostentamento deriva solo da donazioni libere di utenti tramite la raccolta fondi avviata da Wikimedia Foundation;
  • Rapida e con licenza libera: chiunque può visitare le pagine, avendo così accesso a un’informazione veloce ma ognuno è altrettanto libero di modificare o aggiornare una voce perchè la gestione dei contenuti è concepita per essere e rimanere in mano alla comunità di utenti;
  • Diritto di citazione: come testimonianza di attendibilità dei contenuti presenti è necessario citare la fonte di origine;
  • Punto di vista neutrale: per fare un esempio, le opinioni presentate da personaggi importanti o da opere letterarie devono essere riassunte senza tentare di determinare una verità oggettiva;
  • Linee guida etiche: Wikiquette è il codice che è volto ad identificare quali tipi di informazioni siano adatte;
  • Conoscenza globale: il logo ufficiale di Wikipedia è una sfera ancora incompleta costruita con pezzi di puzzle che riportano caratteri di vari alfabeti, a simboleggiare il mondo e una conoscenza globale in costruzione, a disposizione di tutti.

Il progetto si colloca dunque nell’ambito della condivisione della conoscenza e della cultura partecipativa sfruttando l’intelligenza collettiva: lo slogan “Made and sustained by humans” esprime al meglio la vision di Wikipedia.

wikipedia
Fonte:quotidianocanavese.it

Come ha deciso di festeggiare Wikipedia?

Wikipedia festeggia i suoi 20 anni con numerose iniziative, volte a coinvolgere la community di utenti.

#Wikipedia20

Se è vero che Wikipedia basa tutti i suoi valori sulla potenza della comunità, non è strano vedere come sia stato lanciato l’hashtag #Wikipedia20, diventato poi virale soprattutto su Twitter, per fare gli auguri all’enciclopedia più grande del mondo. Lo scopo è quello di coinvolgere la propria community e raccontare la prima volta in cui si è venuti a contatto con la pagina o raccontare semplicemente le proprie esperienze con la piattaforma.

Festeggiamenti online su Youtube

Wikipedia ha iniziato i festeggiamenti il 15 gennaio con una diretta online su Youtube, a cui ha partecipato anche Jimmy Wales che ha lanciato una campagna emozionale e ispirazionale che celebra la piattaforma raccontando i valori che l’hanno sempre contraddistinta, primo fra tutti la voglia di rendere la conoscenza accessibile a tutti.

Wikidonne e le poesie in rima

Tra le tante iniziative, Wikidonne ha organizzato una sorta di concorso di filastrocche e poesie (in italiano e inglese) per esprimere, in maniera simpatica, cosa rappresenta Wikipedia per ognuno di noi. Dopo una valutazione poi, come premio ai migliori verranno regalate delle tazze personalizzate.

Wikipedia Workshop

Dal 15 al 30 gennaio si svolgerà il Wikipedia Workshop, un corso pensato per utenti che non hanno esperienza su Wikipedia, e vorrebbero provare a scoprire questo mondo per diventare un wikipediano. A fine mese poi, verranno assegnati dei premi ai vincitori con t-shirt ufficiali. Se è una persona invece è già esperta, verrà data a loro la possibilità di diventare socio di Wikimedia Italia o Wikimedia CH.

Stickers e gifs per i più giovani

Per coinvolgere i più giovani che passano le giornate sui social o su piattaforme per videolezioni online, Wikipedia ha creato delle grafiche con stickers, gifs e background per le videocall, scaricabili direttamente sul computer.

stickers
Stickers Wikipedia

Merchandise ufficiale

Wikipedia ha lavorato sulla community cercando di annientare la lontananza con i propri utenti e cercando di ricreare quel “rapporto fisico” che l’online non può permettere. L’idea è stata quella di vendere un proprio merchandising per fidelizzare ancora di più i propri sostenitori e contributor. Non solo t-shirt ma anche sciarpe, taccuini, bottle, bottoni o spille.

bottle
Bottle Wikipedia

Festival dei 20 anni

Lo scopo del Festival, chiamato anche “Festival della Qualità” è quello di celebrare il compleanno ricontrollando e migliorando le voci “più vecchie” di Wikipedia, dove per “più vecchie” si intende i corrispettivi in italiano delle prime voci scritte in lingua inglese.

Allo stesso tempo, si vuole stimolare la curiosità e ricordare agli utenti più “anziani” com’era la pagina ai suoi inizi creando un po’ di sana nostalgia del passato, attuando quello che viene chiamato marketing della nostalgia, e chiaramente buoni propositi per il futuro.

Task force di medici come autoregalo

Oltre a valorizzare il potere della community, Wikipedia si ricorda del periodo storico attuale e si regala una task force composta da un gruppo di dottori e persone che lavorano nell’ambito sanitario. Lo scopo è – come spiega Iolanda Pensa, presidente di Wikimedia Italia – quello di vigilare e tutelare i contenuti medici scientifici che circolano sulla rete, in particolare sul Covid-19, per combattere il più possibile la lotta contro le fake news. Inoltre, in occasione del suo ventesimo anniversario, la Presidente ricorda che continuano le collaborazioni con le Nazioni Unite e con l’Organizzazione mondiale della sanità.

Sono aumentati poi anche controlli e blocchi per pagine che sono state il campo di battaglia per alcune edit war, con continue modifiche e contro modifiche, com’era successo nel 2019 per la voce Donald Trump. È sempre più importante infatti, bloccare vandalismi o manipolazioni di contenuti, i quali devono sempre appoggiarsi a fonti esplicitate perchè la possibilità di chiunque di modificare le pagine può rivelarsi talvolta un aspetto negativo.

wikipedia
Fonte: ilfattoquotidiano

La strategia di Wikipedia

Per festeggiare questo grande traguardo ha attuato una serie di eventi ed iniziative per consolidare ancora di più i suoi valori: la promozione di una conoscenza a disposizione di tutti e l’importanza della community.

Con questi progetti, sicuramente si punta a migliorare la brand reputation ma anche a generare quelle che possono essere considerate della conversioni. Oltre alla vendita di merchandising infatti, con il workshop si ha la possibilità di espandere la community con l’arrivo di nuovi soci e wikipediani ma anche di aumentare le donazioni. Sono oltre sette milioni i donatori usuali già presenti ma se si volesse fare un regalo di compleanno a Wikipedia, la campagna di fundraising è accessibile a tutti direttamente dal sito della fondazione.

Per concludere sui buoni propositi per il futuro, la Presidente Iolanda Pensa dichiara di avere un’agenda 2030 di Wikimedia con obiettivi ben precisi. Primo fra tutti è quello di concentrarsi su inclusione e diversità per dare spazio a comunità più isolate: essendo stata direttore scientifico per Wiki Africa fino al 2012 ha potuto vedere come la quantità e la qualità dei contenuti in questo continente siano decisamente peggiori rispetto al resto del mondo.

+3
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Comunicazione

La psicologia dei colori nella pubblicità

La psicologia e le neuroscienze confermano ormai che i colori, se usati sapientemente, possono diventare un importantissimo strumento di marketing e comunicazione soprattutto in ambito

Leggi »