Come KFC ha ringiovanito la sua brand image

Oggi il mercato è in continuo cambiamento, la capacità di comunicare in modo iconico è fondamentale per essere ricordati tra gli innumerevoli competitors. Ciò avviene grazie a caratteristiche uniche, semplici e immediatamente riconoscibili, al fine di creare una brand image contemporanea e innovativa.

KFC ammette di essere rimasto indietro rispetto alle nuove tendenze dei consumatori, determinando una perdita di rilevanza del brand, tuttavia ha trovato una soluzione per stimolare nuovamente l’interazione con i clienti e “svecchiare” il marchio.

Il problema di KFC

Inizialmente il gigante del fast food pensava che la pubblicità avrebbe risolto il problema e aveva pianificato di sfornare la formula di promozione che ha sempre guidato le vendite in passato. Tuttavia Meghan Farren, CMO di KFC, ha sottolineato come la sola pubblicità raramente rappresenti la soluzione ideale per un marchio in difficoltà.

KFC
Fonte: KFC

Infatti, KFC ha percepito un problema più profondo e ha commissionato una ricerca rigorosa sui consumatori, scoprendo un nuovo trend alimentare in cui si dà maggior valore agli ingredienti freschi, alla convenienza, ai valori aziendali e alla salute.

“Abbiamo sentito più e più volte, con sorprendente chiarezza e totale coerenza, che KFC fosse un vecchio, un vecchio sbiadito, un uomo bloccato nel passato, un uomo troppo pigro o troppo stanco per stare al passo con i tempi.” afferma la Farren.

La strategia vincente di KFC

KFC ha iniziato così a creare una brand image più moderna, adottando nuove strategie per promuovere la convenienza agli occhi del consumatore, migliorare gli ingredienti e scrollarsi di dosso le connotazioni negative associate al marchio.
Per rimediare a ciò, l’azienda ha invitato clienti, influencer e giornalisti nelle cucine di 300 negozi per aiutare a preparare il cibo venduto ai consumatori.

“Abbiamo usato la nostra pubblicità per aiutare realmente a costruire questo brand moderno. Tutto, partendo dalla voce fuori campo giovane e femminile, è molto intenzionale. La musica, le ambientazioni urbane, tutto è stato costruito per dimostrare che il vecchio uomo pigro e sbiadito ha voglia di cambiare e stare al passo con i tempi”, continua la Farren.

KFC menù
Fonte: Il Brevetto

Il brand così ha scoperto che c’è stato anche un enorme cambiamento della domanda, stimolato da servizi come Amazon, Deliveroo, Uber Eats e Just Eat. Farren ha infatti sottolineato come il fast-food sia nella sua essenza tutta una questione di convenienza, innovazione e interazione tra il food e i drive-trough. Alla luce di queste considerazioni, KFC ha firmato diverse partnership con i suddetti servizi di consegna di cibo.

Il marchio ha inoltre investito molto per dare ai franchising un aspetto moderno e ha aggiunto opzioni più light al menu. Grazie a queste strategie, l’intento di riposizionare il brand e aumentarne la rilevanza è stato un vero successo.

KFC Chicken Wings
Fonte: Pdvg

La combo che ha permesso a KFC di guidare un cambiamento significativo della strategia aziendale, del brand e la crescita nel tempo, risiede nel potere di una diagnosi rigorosa e nella comprensione delle esigenze dei consumatori, che ad oggi sono al centro di tutto.

Ecco quindi che il “vecchio uomo sbiadito” conquista la nuova generazione di consumatori, reinventandosi sulla scia dell’innovazione iniziata negli ultimi anni da diversi marchi nell’ambito food.

+2
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp