Häagen-Dazs e l’invenzione dei “Trojan Peas”

Häagen-Dazs trova il modo perfetto per nascondere il tuo gelato. Come? Grazie ad un sacchetto poco appetitoso di piselli che al suo interno nasconde il tuo barattolo di gelato a chiunque apra il congelatore. È questa la trovata brillante del brand statunitense più famoso al mondo per la produzione di gelato: Häagen-Dazs.

Questo prodotto è stato lanciato in Australia dopo aver analizzato diversi dati secondo cui il 41% degli australiani nasconde le proprie delizie in modo che non vengano trovate e di conseguenza mangiate dai propri familiari o coinquilini.

E allora quale metodo migliore se non quello di proteggere il proprio gelato in una noiosa busta di piselli? Da qui il nome “Trojan Peas”, un vero e proprio cavallo di Troia per nascondere un’invitante vaschetta di gelato Häagen-Dazs.

 

Ben Couzens, capo creatore dell’agenzia creativa Thinkerbell che ha ideato questo progetto, ha dichiarato che i sacchetti di Trojan Peas sono stati progettati utilizzando sfumature opache di verde, in modo tale da risultare appositamente poco attraenti alla vista.
“Si tratta solo di un noioso sacchetto di piselli”, è questo che chiunque penserebbe davanti ad un packaging del genere.

Questa fantastica invenzione ha dato anche il via a una campagna sui social media in cui influencer, ma non solo, mostrano come sono in grado di nascondere alla perfezione il loro gelato, utilizzando l’ hashtag #haagendazsoclock.

Häagen-Dazs

Per qualsiasi segnalazione relativa al contenuto dell’articolo, contattaci pure a [email protected] fornendo tutte le informazioni necessarie per risolvere tempestivamente la segnalazione.

Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Facebook
Advertising

Come individuare i giusti KPI per Facebook ADS

Impostare le campagne Facebook correttamente richiede preparazione e abilità affinché siano performanti, ma come valutare successivamente i dati raccolti per definire l’efficienza dei propri annunci?

Leggi »