Facebook Neighborhoods: per rendere i vicini di casa ancora più vicini

Facebook, il network online per eccellenza, sta testando una nuova funzione per mettere in contatto gli utenti con la propria comunità locale.

Cos’è Facebook Neighborhoods e come funziona

L’annuncio è stato fatto tramite un tweet sull’account ufficiale di Matt Navarra, Social Media Director per TNW, secondo cui la funzione sarebbe attualmente in fase di test limitato solo all’area di Calgary, in Canada. Se dovesse avere successo l’area verrebbe poi ampliata e nel giro di qualche mese potremmo vederlo comparire anche in Italia.

In sintesi, Facebook Neighborhoods è una sezione del social nata allo scopo di favorire i contatti tra persone che vivono nello stesso quartiere.

Il tutto funzionerà tramite la geolocalizzazione, che permetterà inoltre di offrire agli utenti contenuti specifici in base al luogo in cui vivono. Nella community di quartiere si potranno anche vendere prodotti, chiedere informazioni o organizzare eventi con i vicini.

Matt Navarra Tweet
Matt Navarra annuncia il test di Facebook Neighborhoods

Il motivo della scelta? Sembra che le persone utilizzino sempre di più Facebook per partecipare alla vita della propria comunità locale e la piattaforma ha intenzione di favorire questa tendenza, permettendo agli utenti che vivono nella stessa zona di essere più connessi tra loro.

Per usufruire della nuova funzione ci si dovrà registrare indicando il proprio domicilio, inoltre per appartenere ai gruppi non sarà necessario avere l’amicizia con gli utenti per potersi mettere in contatto con loro.

Riguardo alla privacy, le persone potranno vedere solamente quello che i vicini pubblicano nella sezione “quartiere”, mentre i contenuti del profilo personale invece rimarranno privati.

Facebook Neighborhoods
Schermata di. Facebook Neighborhoods

Non è la prima volta che grandi social vengano accusati di aver “preso in prestito” idee da app e funzioni già esistenti.
In molti hanno infatti notato la somiglianza con Nextdoor, ad esempio.

Negli ultimi anni, Facebook ci ha dato la possibilità di connetterci con tutto il mondo; eppure ora la tendenza sembra essere quella opposta di metterci in relazione con chi vive vicino a noi, in una sorta di riscoperta dei legami che si possono creare tra persone che condividono lo stesso quartiere.

In questo particolare periodo storico può risultare vincente l’introduzione di una funzionalità che si concentra su una dimensione locale della vita degli utenti, che possono essere fisicamente vicini alle persone con cui si relazionano online.

+1
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Comunicazione

La psicologia dei colori nella pubblicità

La psicologia e le neuroscienze confermano ormai che i colori, se usati sapientemente, possono diventare un importantissimo strumento di marketing e comunicazione soprattutto in ambito

Leggi »