Etichette green “top performer”

E’ forte la promessa che l’etichetta green promuove al consumatore, è intenzionata nel salvare l’ambiente e nel salvaguardare la natura. Il green sta a significare il valore bio, quello che di solito intendiamo come 100% naturale. Per questo motivo, l’utilizzo del verde per vendere un prodotto invita il compratore a rispettarsi e a invogliarlo nell’acquisto, per omaggiare l’aiuto di un’ecosistema degenerativo.

 

Home - thegreenlabel - etichetta ecosostenibile
Home – thegreenlabel – etichetta ecosostenibile.

 

La spesa verde, da quanto detto nel report “Osservatorio Immagino“, realizzato da GS1 Italy in collaborazione con Niesel, l’etichette “top performer” sono fra le prime ad essere inserite nel carrello e danno origine ad una vera e propria spesa verde. Dal report emergono addirittura 24 garanzie che il consumatore può avere comprando un etichetta green riguardanti 4 macroaree: responsabilità sociale, rispetto per gli animali, management sostenibile delle risorse,  agricoltura e allevamento sostenibili.

Le vendite in green

Le vendite maggiori negli ultimi anni riguardano le vendite maggiori del 54%, rispetto all’anno precedente di prodotti biologici con imballo compostabile e del 62% dei prodotti senza antibiotici  e certificati Ecocert.

I prodotti biologici e la spesa verde, permettono non solo di avere in casa alimenti sani e naturali ma anche, articoli come piatti, fazzoletti di carta in un format green  che salvaguarda l’ambiente per una vita ecosostenibile e salutare con un tocco in più di verde.

 

+2
Condividi l'articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Comunicazione

La psicologia dei colori nella pubblicità

La psicologia e le neuroscienze confermano ormai che i colori, se usati sapientemente, possono diventare un importantissimo strumento di marketing e comunicazione soprattutto in ambito

Leggi »